Katia Noventa negli anni 90 e inizi 2000 spopolava sul piccolo schermo: dal Karaoke con Fiorello a Oltremoda alle collaborazioni con Giletti, Trecca, Sabani. Volto televisivo ma anche giornalista, nel curriculum interviste Yasser Arafat, Fidel Castro e il Dalai Lama. Da tempo manca dal piccolo schermo, dal 2012 ha scelto di dedicarsi alle sue passioni: viaggi, cavalli, cani e ha un blog sul sito del Giornale. L’ex conduttrice non tornerà presto in tv perché ha deciso di entrare in politica: “Ho deciso di candidarmi alle prossime elezioni regionali (il 20 e 21 settembre, ndr) nella lista di Forza Italia – Autonomia per il Veneto“, ha annunciato in un’intervista al settimanale Chi.

Un partito che la Noventa aveva visto nascere da vicino essendo allora legata a Paolo Berlusconi, fratello del leader del partito: “La mia scelta di candidarmi nasce da una concatenazione di circostanze che vede una disponibilità da parte del partito ma soprattutto quello che mi ha fatto decidere è stata la spinta e l’affetto di vari amministratori e dei miei amici veneti che, nella mia città, mi hanno spronato ad accettare questo impegno. Credo che questo momento della mia vita sia perfetto perché mi piacerebbe essere al servizio degli altri e non credo che ci sia un posto migliore della mia terra dove sono nata e dove risiedono le mie radici. In particolar modo, Padova rappresenta il fulcro della mia vita con la famiglia, gli affetti e i miei luoghi del cuore.”

Il piccolo schermo è ormai un lontano ricordo della quale parla senza troppi rimpianti: ” La televisione è cambiata tanto, le trasmissioni che ci sono ora non fanno più per me, oggi vorrei occuparmi di qualcosa che sia più a contatto con la gente. Per questo ho deciso di candidarmi, porterò il mio bagaglio di esperienze professionali ma anche quelle di semplice cittadina esterna al mondo della politica che porta un nuovo sguardo e nuova energia. Di certo, metterò tutta la mia esperienza al servizio della regione”, ha concluso la Noventa.

Articolo Precedente

Chanel Totti su Gente, ecco perché Francesco Totti e Ilary Blasi hanno scelto di parlare dopo il silenzio iniziale

next
Articolo Successivo

Il San Raffaele in una nota: “Flavio Briatore positivo al covid ma era ricoverato per altra patologia”

next