Tutti i membri della comunità dei novizi e della comunità dei frati del Sacro convento di Assisi sottoposti a tampone: al termine dello screening, è emerso che 18 religiosi in tutto hanno il coronavirus. “Sono risultati positivi, oltre agli otto novizi già noti, altri 10 francescani“, ha comunicato sul sito San Francesco Patrono d’Italia il direttore della sala stampa del Sacro Convento di Assisi, padre Enzo Fortunato.

Lo screening sulla comunità del Sacro convento, adiacente alla Basilica di San Francesco, è stato necessario dopo che sabato otto novizi sono risultati positivi al coronavirus. Così sono emersi gli altri 10 casi: “Mentre augurano loro una pronta guarigione, i frati della Comunità continuano nel loro impegno pregando e accogliendo i pellegrini e i turisti che desiderano varcare le Basiliche francescane. Ciò procede con tutte le precauzioni e le cautele già in vigore”, è scritto sul sito. Ad Assisi infatti le basiliche sono tutte aperte e le messe per ora si svolgono regolarmente. Nelle ultime 24 ore in Umbria sono stati registrati 5 casi di coronavirus.

Per segnalare situazioni di affollamento in cui non si rispettano le regole di prevenzione dell’epidemia manda il tuo video a “redazioneweb@ilfattoquotidiano.it”. Nella mail scrivi la data del video e il luogo in cui è stato girato

Memoriale Coronavirus

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Beirut, ragazzo estratto vivo dalle macerie dopo 10 ore: le grida di gioia e gli applausi dei soccorritori

next
Articolo Successivo

Movida e rientri dalle vacanze: i nuovi focolai. A Ferragosto spiagge blindate, fuochi su prenotazione e più controlli: ecco le ordinanze

next