Luca Barbareschi è stato ospite dell’ultima puntata di Io e Te su Rai 1 e il suo ingresso in studio ha spiazzato tutti, pubblico e conduttore. Come sempre, Pierluigi Diaco ha presentato l’attore ospite con una clip sulla sua lunga carriera artistica ma, quando la linea è tornata allo studio, si è accorto che Barareschi era in lacrime. “Che succede?”, gli ha chiesto subito il padrone di casa. “Deve essere la senilità. Mi sono commosso vedendo tutto quello che ho fatto in 45 anni di attività. Pensavo che una volta arrivato alla mia età, ho 64 anni, qualcuno mi avrebbe detto ‘Grazie’ o mi avrebbe chiamato maestro. Invece devo combattere per tenere aperto l’Eliseo”, ha spiegato Barbareschi che oggi è appunto proprietario del Teatro Eliseo di Roma.

“Una sfilza di grandi artisti stranieri, tra cui Spielberg, hanno scritto al ministro Franceschini per chiedergli di aiutare l’Eliseo, ma non mi ha mai risposto”, ha poi aggiunto. Diaco, allora, ha deciso di lanciare un appello alle istituzioni: “Se il ministro, che non è qui e non può rispondere, vuole replicare noi siamo a disposizione”, ha detto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Palinsesti Sky, ecco le dieci novità della stagione: dalle serie tv di Gabriele Muccino e Francesco Totti a “Pechino Express”

next
Articolo Successivo

Temptation Island, i fan di Antonella Elia cambiano la pagina Wikipedia di Pietro delle Piane, il fidanzato traditore

next