Fabrizio Corona è stato beccato dai carabinieri mentre faceva una festa a casa sua con cinque amici. A chiamare gli agenti sono stati i vicini, infastiditi per la musica ad alto volume fino a tarda notte. Quando la Radiomobile ha bussato alla sua porta, in zona piazzale Susa a Milano, in realtà la musica era già stata abbassata. Secondo il Corriere della Sera il problema è che l’ex re dei paparazzi è ai domiciliari (dove sta scontando una pena di oltre 3 anni) e per questo non potrebbe incontrare nessuno. Ricostruzione smentita all’Ansa dal suo legale: “Non ha la prescrizione di divieto di incontro con alcuna persona tranne che con pregiudicati”, ha dichiarato l’avvocato Ivano Chiesa.

In realtà non è la prima volta che Corona si trova al centro di situazioni del genere. Il 4 aprile scorso, come riporta sempre il quotidiano di via Solferino, era stato diffidato per aver ricevuto ripetutamente a casa il suo personal trainer. In quella circostanza l’allenatore sarebbe stato multato per la violazione delle regole sul lockdown. “Quando ha violato le regole sul Covid ha chiesto scusa, ma ora non esiste”, ha aggiunto il legale, dicendo di essere “infuriato” per la vicenda. “Non c’erano schiamazzi ed è arrivata addirittura un’intera pattuglia”. Ora toccherà comunque al magistrato di Sorveglianza valutare se siano state o meno violate le prescrizione imposte dal regime di detenzione domiciliare.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ghali aggredito nel giardino di casa, una fan 22enne scavalca il cancello: urla e vasi distrutti

next
Articolo Successivo

Will Smith, la moglie Jada Pinkett gli confessa in diretta il tradimento con un rapper 21 anni più giovane

next