“Quando prendo un impegno, lo mantengo”. Ha esordito così Romina Power, giustificando la sua presenza in studio a Domenica In nonostante il gravissimo lutto che l’ha colpita ieri. La sorella minore Taryn Power è morta in Wisconsin, negli Usa, dove viveva, dopo una lunga battaglia contro la leucemia e nel corso dell’intervista con Mara Venier la cantante ha parlato di questo lutto, ricordando la sua malattia.

“Oggi la leucemia si cura in molti casi ma per Taryn non c’è stato nulla da fare – ha detto Romina -. Non dovrebbe mai morire la sorella più giovane prima di quella più anziana“, ha aggiunto tra le lacrime, parlando a cuore aperto. “Lei è sempre stata più brava di me, anche sul lato artistico”. Poi, lasciandosi andare al dolore, Romina Power ha continuato a ripetere: “Non è giusto”. E così alla padrona di casa è venuto spontaneo abbracciarla: “Non me ne frega niente del fatto che non ci dovremmo abbracciare”, le ha detto scusandosi. “Nemmeno a me“, ha replicato Romina. Un momento molto toccante, che ha emozionato anche il pubblico a casa.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Scuola, Conte: “Un miliardo di euro in più d’investimento oltre a quelli già stanziati. Le classi pollaio non saranno più tollerate”

next
Articolo Successivo

Domenica In, Mara Venier abbraccia Romina Power: “Non me ne frega niente”. E scoppia il caos

next