Ormai non ci sono proprio più dubbi: la storia d’amore tra Belen Rodriguez e Stefano De Martino è ufficialmente naufragata (per la seconda volta), e ora i due conducono vite separate. Lei a Milano, circondata da amici e familiari, dove sta cercando una nuova casa. Lui a Napoli, dove è impegnato con le registrazioni della nuova edizione di “Made in Sud”. Sebbene i motivi della rottura siano ancora da chiarire, la ferita sembra ancora tutta da sanare. “Mi piace pensare che l’amore si trasforma, che non va mai perduto, l’amore che tu hai dato ritornerà in altre forme, ma sarà sempre amore” è la frase conclusiva di uno sfogo da migliaia di like pubblicato dalla showgirl sui social.

Un lungo messaggio, quello scritto da Belen, che inizia così: “Ognuno riceve quel che dà? Una frase che non mi hai mai lasciata indifferente, ma è così per davvero? Cioè se io do amore ne ricevo altrettanto? I dubbi mi assalgono. Non ho più pazienza per i vari blablabla che riempiono i polmoni di caz*ate sfuggenti, trovano il tempo che trovano per poi morire. Invece quanto caz*o mi piace vedere ancora occhi imbarazzati dal sentimento, sguardi che si abbassano perché quel che vedono li procura una leggera e piacevole accelerazione cardiaca. Quanto mi piace vedere le guance arrossire davanti ad un complimento, quanto mi piace vedere una sigaretta accesa dalla mano di un uomo, un bicchiere versato per lei, una porta aperta piena di gentilezza, una mano forte che ti accarezza il fianco e ti fa passare davanti (…) Sono questi gesti che rimarranno impressi, sono le piccole cose che parleranno di te e ti daranno un volto. Quindi io vorrei fare un passo indietro, e soffermarmi alle basi, ai valori, alle uniche cose che contano, vorrei appunto ricevere quel che do? Si potrà fare? Potremo contagiare le persone che ci circondano comportandoci in questo modo idoneo, impregnato di rispetto, di bontà”.

L’elenco di piccoli gesti apprezzati da Belen ha scatenato numerose reazioni, quasi tutte a sostegno della showgirl argentina. Tra i commenti, spicca anche quello di Simona Ventura (che con la Rodriguez ha condiviso un’”Isola dei Famosi”): “Cara Belen, sei una bella persona e io ti voglio bene. Per questo mi riguarda, penso che se non fossi stata pronta ad accettare anche l’irriconoscenza, non avrei fatto del bene. Detto questo, il destino ti porterà tutto l’amore che meriti. Bisogna solo avere la pazienza di aspettare il momento giusto”. E mentre la showgirl si espone come mai aveva fatto prima, dalla sponda di De Martino tutto tace…

Visualizza questo post su Instagram

Ogni uno riceve quel che da? Una frase che non mi hai mai lasciata indiferente, una frase che ha sempre fatto breccia, ma è così per davvero? Cioè se io do amore ne ricevo altrettanto? I dubbi mi assalgono….. Quando ero piccola ne ero assolutamente convinta, mi nutrivo di questo concetto semplicemente perché da piccola ne ho ricevuto tanta ma tanto amore!!! avete mai sentito la frase? non fare mai all’altro quello che non vorresti ti facessero? Non so se si sia la giusta traduzione in italiano ma è spontanea, e questo per me può bastare, potrei andare su google ma non lo faccio, perché io sono questa, improviso ogni volta che mi va, sono disposta ad ascoltare diverse spiegazioni ma oramai sono affezionata alle azioni compiute, detto banalmente non ho più pazienza per i vari blablabla che riempiono i polmoni di cazzate sfuggenti, trovano il tempo che trovano per poi morire. Invece quanto cazzo mi piace vedere ancora occhi imbarazzati dal sentimento, sguardi che si abbassano perché quel che vedono li procura una leggera e piacevole accelerazione cardiaca , quanto mi piace vedere le guance arrossire davanti ad un complimento, quanto mi piace vedere una sigaretta accesa dalla mano di un uomo, un bicchiere versato per lei, una porta aperta piena di gentilezza, una mano forte che ti accarezza il fianco e ti fa passare davanti. Impazzisco ancora per questi gesti che ti raccontano di una generazione che ci precede, ma credo fortemente che le buone maniere devano assolutamente sopravvivere a questa inarrestabile evoluzione, perché sono i dettagli che racconteranno di noi, ogni volta che abbandoneremo una stanza, sono questi gesti che rimarranno impressi, sono le piccole cose che parleranno di te e ti daranno un volto. Quindi io vorrei fare un passo indietro, e soffermarmi alle basi, ai valori, alle uniche cose che contano, vorrei appunto ricevere quel che do? Si potrà fare? Potremo contagiare le persone che ci circondano comportandoci in questo modo idoneo, impregnato di rispetto, di bontà ,mi piace pensare che l’amore si trasforma, che non va mai perduto, l’amore che tu hai dato ritornerà in altre forme, ma sarà sempre amore. Belén

Un post condiviso da ???????????????????? (@belenrodriguezreal) in data:

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Morto Steve Bing, ex compagno di Liz Hurley: “Si è lanciato dal 27esimo piano di un grattacielo a Los Angeles”

next
Articolo Successivo

Quarta Repubblica, Vittorio Sgarbi difende Sergio Sylvestre: “Vorrei che solo gli stranieri cantassero il nostro inno”

next