“Il paziente ha trascorso anche la quarta notte nel reparto di degenza di terapia intensiva in condizioni di stabilità nei parametri cardiaci e metabolici. Il quadro neurologico resta invariato nella sua gravità. Il paziente rimane intubato e ventilato meccanicamente. Eventuali riduzioni della sedo-anelgesia per la valutazione dello stato neurologico verranno presi in considerazione la prossima settimana, la prognosi rimane riservata”. Sono le parole del professor Oliveri davanti all’ospedale Policlinico di Siena dove è ricoverato il campione Alex Zanardi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

L’Italia ha una lunga storia di emergenze. Ma nel Covid si è distinta almeno per quattro aspetti

next
Articolo Successivo

Milano, vigile intascava soldi da cittadini per far risultare pagate le loro multe: arrestato

next