“Abbiamo ben chiaro l’obiettivo di tornare alla didattica in presenza, alla didattica a distanza il Paese non era preparato, alcuni studenti non hanno potuto partecipare. Ritorneremo a scuola, con interventi urgenti all’edilizia scolastica”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, parlando con i cronisti al termine della seconda giornata degli Stati Generali. Il premier ha poi commentatola proposta del Pd e di Zingaretti che ha chiesto al governo di non utilizzare gli edifici scolastici per i seggi elettorali delle prossime regionali. “È una buona idea – ha detto Conte – la ministra Lamorgese si adopererà “per trovare locali alternativi”

Memoriale Coronavirus

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Xiaomi Mi Band 5 in Europa da luglio come Mi Smart Band 5

next
Articolo Successivo

Lega a Ferrara, il bestiario degli ultimi 100 giorni. Dal Naomo show ai buoni spesa per gli italiani, la giunta Fabbri non delude

next