Sono due le cose che teme Joe Biden, il candidato dem alla prossime presidenziali: la prima, che Donald Trump “cercherà di rubare le elezioni”, la seconda che il tycoon si rifiuti di lasciare la Casa Bianca dopo la sconfitta. In quel caso, l’ex di Obama è “assolutamente convinto che i militari lo scorterebbero fuori con grande sollecitudine”. Parla così al The Daily Show with Trevor Noah, dove spiega che garantire un processo elettorale equo “è la mia grande preoccupazione”. Si tratta delle dichiarazioni più forti fatte finora dal rivale di The Donald riguardo al timore, condiviso da molti democratici, che il presidente cerchi di interferire con le prossime elezioni. Due mesi fa Biden aveva detto che Trump avrebbe cercato di “un modo di rinviarle, trovando un motivo per non farle svolgere”.

Nel corso dell’intervista ha anche attaccato il presidente per la sua crociata contro il voto per posta. Una posizione che il tycoon ha espresso anche su Twitter, dove ha insinuato che questa modalità – che garantisce una maggiore partecipazione – porterebbe a manipolazioni e brogli. “Siamo di fronte ad un tipo che dice che tutto il voto per posta è una frode e lui stesso vota per posta – ha affermato Biden – seduto alla sua scrivania compilando la scheda per posta delle primarie“, aggiungendo che la sua campagna sta rafforzando la presenza di legali in tutti i distretti per controllare eventuali problemi al momento del voto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Migranti, barcone con 53 persone si rovescia davanti alle coste tunisine: almeno 39 vittime. “Soprattutto donne e bambini”

next
Articolo Successivo

Israele, i giudici dell’Alta Corte bocciano la legge sulle colonie per il bene del Paese. Ma a qualcuno non importa

next