Tensione sul lungomare di Salerno tra Polizia municipale e cittadini. Come mostrano numerosi video che circolano online, girati giovedì pomeriggio, due donne, una delle quali senza mascherina, stavano chiacchierando sedute su una panchina, senza mantenere il distanziamento sociale, quando gli agenti si sono avvicinati invitandole a seguire le regole e ad indossare quindi il dispositivo di protezione. Ai ripetuti rifiuti della donna, i vigili hanno chiesto alle due di dare le proprie generalità, e quindi, di fronte a un nuovo rifiuto, di seguirli in centrale. Davanti a un nuovo “no” delle due, uno degli agenti ha preso per un braccio la donna, strattonandola e invitandola nuovamente a seguirlo. La signora è caduta a terra, attirando l’attenzione dei presenti che si sono divisi urlando chi a difesa delle donne, chi contro le stesse. La protesta dei cittadini è durata per alcuni minuti e si è risolta, come riporta Il Mattino, solo quando la cittadina ha deciso di fornire le proprie generalità.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Venezia, esplosione e incendio in industria chimica a Porto Marghera: due ustionati. Cessato allarme inquinamento dopo 4 ore

next
Articolo Successivo

Esplosione Marghera, i sindacati: “Da anni denunciamo e scioperiamo contro scarsa sicurezza. Come risposta solo una querela”

next