Qualche settimana fa, Laura Chiatti aveva spiegato ai suoi follower ma sopratutto agli haters pronti a parlare di anoressia, il perché del suo dimagrimento: “Tante ragazze mi hanno chiesto se sono dimagrita durante la quarantena – ha scritto – In realtà avendo molte allergie alimentari, da febbraio ho cambiato alimentazione e mi sono fatta seguire da un bravissimo nutrizionista, che onestamente mi ha davvero salvato”. Ora, di nuovo su Instagram e visto che i commenti negativi non si sono placati, Laura si è infuriata. “La magrezza sta divorando la tua bellezza”, “Stanno rimanendo solo le ossa”, “Troppo magra ti si è scavato il viso”, sono solo alcuni dei commenti apparsi sotto i post dell’attrice. “A tutti i malati di mente che in questi giorni si permettono di scrivere le cattiverie più becere ed ignoranti sul mio eccessivo dimagrimento di 4 kg – ha scritto la Chiatti in un post – facendosi forza sul fatto che essendo io un personaggio pubblico dovrei tacere ed abbassare la testa prendendomi insulti perché ho in teoria scelto di espormi, rispondo con questa foto cercando di far capire a queste povere anime, che non si scherza su questi temi perché ci sono persone che veramente lottando con la vita a causa di una malattia che si chiama “ anoressia”, e che grazie a Dio non c’entra nulla con il mio problema di allergie alimentari. Il fatto di essere un personaggio pubblico non significa essere carne da macello e prendersi diffamazioni senza difendersi, perché il danneggiamento del prossimo che sia pubblico o privato è un grave reato che può portare a gravi conseguenze. Questo per dire che io sto benissimo, e soprattutto per consigliare a questi miserabili mentecatti che si nascondo dietro una tastiera solo per violentare psicologicamente il prossimo perché nel loro cuore evidentemente non regna la pace. Almeno in un momento come questo evitate tutta questa inutile cattiveria“.

Visualizza questo post su Instagram

A tutti i malati di mente che in questi giorni si permettono di scrivere le cattiverie più becere ed ignoranti sul mio eccessivo dimagrimento di 4 kg, facendosi forza sul fatto che essendo io un personaggio pubblico dovrei tacere ed abbassare la testa prendendomi insulti perché ho in teoria scelto di espormi , rispondo con questa foto cercando di far capire a queste povere anime, che non si scherza su questi temi perché ci sono persone che veramente lottando con la vita a causa di una malattia che si chiama “ anoressia”, e che grazie a Dio non c’entra nulla con il mio problema di allergie alimentari. Il fatto di essere un personaggio pubblico non significa essere carne da macello e prendersi diffamazioni senza difendersi, perché il danneggiamento del prossimo che sia pubblico o privato è un grave reato che può portare a gravi conseguenze. Questo per dire che io sto benissimo, e soprattutto per consigliare a questi miserabili mentecatti che si nascondo dietro una tastiera solo per violentare psicologicamente il prossimo perché nel loro cuore evidentemente non regna la pace. Almeno in un momento come questo evitate tutta questa inutile cattiveria. ????

Un post condiviso da laurachiatti82 (@laurachiatti82) in data:

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Frutta e verdura di stagione: ecco la dieta del mese di maggio – LE RICETTE

next
Articolo Successivo

Morgan, esce il suo libro “La casa gialla”: “Così Anna Lou chiamava dove vivevo, pensate la crudeltà di Asia. I miei colleghi? Li disprezzo ma salvo Bugo (e non solo)”

next