Anche il cantautore Brunori Sas, in esclusiva per Collettiva, ha intonato Bella ciao, canzone simbolo del 25 aprile. Come si legge nel post che lancia l’interpretazione, il brano è uno di quelli “da cantare a squarciagola come se cinquemila voci diventassero una sola … anche se è triste, anche se è dura. Canzoni contro la paura”. La versione con chitarra acustica e voce del cantautore, “registrata” nel salotto di casa, è toccante.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

25 aprile, nasce il portale “Partigiani d’Italia”: un archivio digitale per conoscere donne e uomini della Resistenza

next
Articolo Successivo

Addio a Nicola Caracciolo, dal giornalismo all’ambientalismo alla divulgazione della storia. Aveva fatto parlare in tv Umberto II e Maria Josè

next