“Dopo il coronavirus non saremo migliori, la storia non insegna mai niente“. A dirlo è Francesco Guccini che, ospite di Un Giorno da Pecora su Rai Radio 1, ha raccontato come sta vivendo questi giorni di quarantena e ha spiegato il suo punto di vista sugli effetti che avrà questa emergenza coronavirus sulle persone. “Non credo che dopo l’emergenza saremo migliori. – ha commentato il cantautore – Anche dopo l’11 settembre si diceva che sarebbe cambiato tutto ma non è cambiato nulla. Sono abbastanza cinico da questo punto di vista. È nella natura umana il dimenticarsi presto delle tragedie passate per riprendere la vita di sempre”, ha concluso.

Memoriale Coronavirus

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Alda D’Eusanio aggredita per strada posta il video su Instagram

next
Articolo Successivo

Mirko Bertolucci, morto il cantante dei Camillas per coronavirus. Era per tutti ‘Zagor’

next