La Germania usa il “bazooka”: così lo ha definito il ministro delle Finanze, Olaf Scholz, annunciando il piano del governo tedesco in 4 fasi per contrastare gli effetti economici del coronavirus. Innanzitutto, lo Stato mette a disposizione crediti illimitati alle imprese: il valore minimo annunciato è di 550 miliardi di euro, che verranno stanziati attraverso la KfW, la grande banca per lo sviluppo tedesca posseduta all’80% dallo Stato e al 20% dai Länder. È questa la carta utilizzata da Angela Merkel per limitare i contraccolpi della pandemia: la KfW è al di fuori del perimetro del bilancio federale e le sue operazioni quindi non figurano nei conti dello Stato. La stessa cancelliera ha però chiarito che le armi per combattere l’emergenza non sono finite e che il governo è pronto a stanziare altre risorse: con l’emergenza coronavirus anche lo Schwarze Null, il pareggio di bilancio, non è più un mantra.

“Misure inedite” – “Si tratta di misure economiche inedite nella storia della Repubblica federale”, ha sottolineato Merkel. “Come si vede, come governo e come Laender, faremo tutto quello che è necessario, tutto quello di cui la Germania ha bisogno”, ha anche detto la cancelliera, ribadendo che il nemico è qualcosa di assolutamente nuovo, “un virus che non conosciamo, che non sappiamo come combattere e che dunque richiede tutte le nostre forze”. Poco dopo l’annuncio, la compagnia di bandiera Lufthansa ha fatto sapere di essere già in contatto per sondare la possibilità di ricevere gli aiuti di Stato.

Il veicolo KfW – L’allora Kreditanstalt für Wiederaufbau (Istituto di credito per la ricostruzione, ndr) nacque nel secondo Dopoguerra per gestire le risorse che arrivavano dal Piano Marshall. Nel tempo la KfW è diventata la più grande banca pubblica per lo sviluppo al mondo e gestisce asset per 500 miliardi di euro. Si occupa principalmente di crediti alle piccole e medie imprese, infrastrutture, finanziamenti all’export e allo sviluppo, energia e ambiente. Formalmente la KfW però non è un’istituzione bancaria, ma un ente pubblico. È semplicemente azionista della KfW Ipex-Bank, che svolge attività bancaria ma non supera la soglia dei 30 miliardi: per questo motivo è esentata dalla vigilanza della Bce, non deve sottostare ai requisiti di capitale e alle regole dell’Unione bancaria.

Le restrizioni per la salute – Intanto i Länder, uno dopo l’altro, hanno annunciato la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado a partire dalla settimana prossima fino alla fine delle ferie di Pasqua. Anche il calcio si ferma con lo stop immediato dei campionati della Bundesliga e della Liga 2. E a Berlino chiudono i locali, ristoranti, bar e discoteche, così come già disposto per musei, biblioteche e teatri. Nel Nordreno Vestfalia, il ministro Armin Laschet afferma che ci si trova di fronte “a una prova enorme, probabilmente la prova più ardua della storia del Land”.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, centinaia di gilet gialli violano i divieti anti-contagio e scendono in piazza a Parigi: scontri con la polizia. Le immagini

next
Articolo Successivo

Nato, il caso dell’esercitazione in Europa: nessuna invasione, è l’ultimo atto degli Usa in chiave anti-russa. Numeri ridotti per il virus

next