Sono il fidanzato di Diletta Leotta, accompagnatemi da lei“. Così ha detto un uomo di 52 anni quando all’1 di questa notte si è presentato alla reception dell’Hotel Royal di Sanremo, quello dove alloggia la maggior parte degli artisti che da stasera saliranno sul palco dell’Ariston, chiedendo di poter raggiungere la conduttrice in camera. Non solo, al concierge ha anche aggiunto di essere stato convocato d’urgenza per condurre la seconda serata del Festival di Sanremo. L’uomo era in evidente stato di agitazione e così la sua richiesta non è stata neanche presa in considerazione, anzi, il personale dell’hotel ha subito chiamato la polizia. Il sedicente fidanzato di Diletta Leotta è stato prima accompagnato in pronto soccorso per accertamenti sul suo stato di salute e poi portato dagli agenti in commissariato.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Festival di Sanremo 2020, Bugo: quando il Guardian lo inserì tra i grandi della musica italiana

next
Articolo Successivo

Sanremo 2020, Riki: i dieci motivi per cui il cantante potrebbe aver scelto come portafortuna “un paio di mutande larghe”

next