“Il problema non è che i preti si sposino, ma è che i preti di oggi sono preti falsi, impiegati del Padreterno”. Così don Antonio Mazzi, fondatore della comunità per il recupero dalla tossicodipendenza Exodus, commenta la presa di posizione del papa emerito Joseph Ratzinger, che ha definito il celibato dei sacerdoti “indispensabile”. A ottobre, il documento finale del Sinodo dei vescovi per l’Amazzonia aveva aperto alla possibilità che i diaconi permanenti in servizio nelle regioni più isolate dell’America latina potessero essere ordinati sacerdoti. “La Chiesa oggi è divisa tra quella delle regole e quella delle pecorelle smarrite”, dice don Mazzi. “Spero che Francesco riesca a dar vita a un cambiamento tale che dopo la sua morte non si possa più turnare indietro”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Foggia, incendiata l’auto delle guardie ambientali di Manfredonia: il video pubblicato su Facebook

next
Articolo Successivo

Milano, operaio morto nel cantiere della metro: la Procura apre un’inchiesta

next