Salvo, dopo 23 giorni di isolamento nel mezzo dell’Alaska, grazie a una caverna scavata nella neve accanto a ciò che rimaneva della sua stufa a legna. Tyson Steele, 30 anni, è sopravvissuto per più di tre settimane a 30 chilometri da Skwentna dopo che la sua abitazione è stata distrutta da un incendio, uccidendo il suo cane e tagliandolo fuori da qualsiasi comunicazione col mondo. Sono stati gli amici, allarmati dalla sua assenza, ad avvertire le forze dell’ordine. Un elicottero dell’Alaska State Troopers lo ha avvistato, come si vede nel video, accanto alla casa distrutta dal rogo e a un grande Sos tracciato nella neve. Steele è sopravvissuto mangiando i resti del cibo in scatola e burro di arachidi.

Video Facebook/Alaska State Troopers

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Usa il cellulare che è in carica mentre fa il bagno nella vasca: donna di 45 anni muore folgorata. Si indaga sulle anomalie

next
Articolo Successivo

Donna di 55 anni dichiarata morta dai medici si risveglia durante il suo funerale

next