Matteo Salvini l’ha presa come simbolo di quello che secondo lui è il governo delle tasse, Italia Viva ci ha puntellato la sua battaglia interna alla maggioranza. Il presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini l’ha indicata come un problema per le aziende del suo territorio. Alla fine M5s e Pd hanno resistito e la plastic tax è rimasta, sia pure ridimensionata. E – a dispetto di quello che pensano i renziani – gli italiani sembrano apprezzare, anche se con una maggioranza non oceanica. Secondo un sondaggio Swg per il TgLa7 il 45 per cento risponde che è favorevole alla tassa verde che dovrebbe cambiare le abitudini di aziende e consumatori. Il 39 per cento risponde che invece non dovrebbe essere introdotta. C’è un 16 per cento che dice di non saper rispondere.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rifiuti, Ispra: “Aumenta raccolta differenziata. Ma la plastica da imballaggi non raggiunge gli obiettivi di riciclo previsti”

next
Articolo Successivo

Clima, Copenaghen è un modello green nel mondo. Ma sui rifiuti ha qualche problema

next