Adrian? Troppo avanti per essere capito nel presente. La difesa d’ufficio dell’ultimo programma di Adriano Celentano arriva dalla figlia Rosita. “Adrian non può essere capito adesso, ma va bene così: mio padre è da una vita che fa cose che sul momento non vengono capite dal pubblico”, ha spiegato al Corriere la figlia dell’81enne star della canzone italiana. Rosita ha poi ricordato un altro episodio di incomprensione diretta del valore dei messaggi di Adriano: “Nel 1973 canta “L’unica chance” dove mio padre fa un video in cui parla del fatto che uno voglia suicidarsi, gli basta mangiare quello che si trova nel piatto. Siamo arrivati al 2019 e negli ultimi anni abbiamo capito che ciò che mangiamo forse non è così sano”.

La 54enne figlia del Molleggiato, a gennaio scorso tra i protagonisti del film Compromessi sposi, ha poi concluso: “Mi auguro che Adrian venga capito un po’ prima dell’unica chance, ma va così. Mio padre non fa le cose per avere un plauso momentaneo, fa quello che la sua coscienza detta e che il suo istinto detta. Poi magari nel tempo si vanno a rivedere certe cose e si comprendono”. Gli ascolti di Adrian, però, continuano ad essere deludenti. La formula cartoon più show dal vivo è tornata a sbilanciarsi su una maggiore durata della presenza di Celentano con ospiti, ma nemmeno la presenza nell’ultima puntata della De Filippi e di Gianni Morandi ne ha rilanciato le sorti.

Una china discendente in ascolti e gradimento del pubblico che ricorda molto le difficoltà dell’esordio di Adrian ad inizio 2019. Tanto che c’è parecchia ironia sui social nel riprendere il rifiuto di una celebrità a partecipare come ospite di Celentano. Dalle colonne di Libero è Al Bano Carrisi a spiegare il perché non è stato disponibile a salire sul palco di Adrian “Mi hanno chiamato per la prossima settimana ma sono qui, in giro in questo tour e non riesco. Sono qui a Zagabria in Croazia. Non ho avuto tempo nemmeno di seguire il programma ma non vedo l’ ora di vederlo”. Meglio prima che chiuda. Di nuovo.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Live Non è la D’Urso, Ettore Andenna rivela: “Oggi allevo polli”. Ivano dei Cugini di Campagna sbotta contro Interrante: “Zitto, cogl***! Barbara D’Urso ti pagherà la pensione”

next
Articolo Successivo

Il Collegio, l’ex allievo William Carozzo: “Ci sono alcune leggende: qualcuno ha portato alcol e c’è stato un atto sessuale”. Un altro collegiale: “Caz**te, fate schifo”

next