Gli avevano chiesto se Matteo Salvini fosse fascista. Lui aveva risposto: “No, di più. Peggio, dopo aver visto quello che si è visto. Chi è che parla di castrazione? E lui dice no, non possono sbarcare…non sono clandestini sui barconi, c’è della gente…”. E poi “Salvini è un incivile”. Il j’accuse portava la firma del fotografo Oliviero Toscani, che aveva puntato il dito contro l’allora ministro dell’Interno il 2 agosto mentre era ospite alla trasmissione La Zanzara, su Radio24. Per quelle stesse parole era stato denunciato dal segretario della Lega, ma ora il pubblico ministero milanese Stefano Civardi ha chiesto l‘archiviazione.

Il Corriere della Sera riporta le motivazioni della richiesta del pubblico ministero: dare all’ex vicepremier del “fascista” e dell’ “incivile” “non è diffamazione ma può essere “scriminato (giustificato, ndr) dall’esercizio del diritto di critica politica” in tutti i casi in cui i due appellativi, “lungi dall’essere un semplice gratuito attacco alla persona di Salvini” intende “biasimare scelte politiche al centro del dibattito pubblico”. Come, in questo caso, la formulazione di “un’aspra critica politica delle scelte compiute dall’allora ministro dell’Interno in materia di immigrazione e reati sessuali”. Il termine “incivile”, inoltre, si riferisce a “un giudizio su scelte politiche in contrasto con il canone di civiltà professato da Toscani”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Inchieste Firenze, La Verità: “Anche pagamenti cash all’ex uomo della Leopolda da parte del gruppo Toto”. Che smentisce

next
Articolo Successivo

Di Matteo: “Ergastolo è l’unica pena che fa paura ai boss. La politica intervenga dopo la sentenza della Consulta: non può bastare buona condotta per i permessi ai boss”

next