Il visionario miliardario americano Elon Musk, ideatore di Tesla e SpaceX, ha lanciato su Twitter la sua nuova e provocatoria idea: bombardare Marte con le bombe atomiche. Il motivo? Rendere così il Pianeta Rosso abitabile per gli esseri umani. “Nuke Mars!”, si legge infatti nel suo ultimo tweet dove ha presentato anche delle magliette ad hoc con la scritta “bombardare Marte” che ha messo in vendita a soli 25 dollari l’una proprio per raccogliere fondi per realizzare questo suo progetto.

Questa sua idea non si tratta però di una novità assoluta: già nel 2017 Elon Musk aveva illustrato come, a suo avviso, gli umani avrebbero potuto installare una colonia da 1 milione di persone su Marte in meno di 100 anni se il Pianeta Rosso fosse stato colpito con bombe atomiche. Così infatti, sostiene il miliardario, sarebbe possibile sciogliere le calotte glaciali che si trovano lì e proiettare in atmosfera enormi quantità di vapore acqueo e anidride carbonica, dando così vita ad un effetto serra in grado di risaldare Marte e renderlo abitabile.

Lo scetticismo degli scienziati a riguardo è forte: oltre ai dubbi “tecnici” sulla effettiva riuscita dell’operazione dovuti ai nuovi studi condotti proprio sull’argomento, ci sono infatti poi i dilemmi etici: che diritto ha l’uomo di lanciare bombe atomiche su un altro pianeta per renderlo potenzialmente abitabile dagli esseri umani che stanno già distruggendo quello in cui già vivono, la Terra?

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Ylenia Carrisi, Romina Power ricorda la figlia scomparsa: “Estati lunghe e piene di gioia”

prev
Articolo Successivo

Gerry Scotti, le “indimenticabili vacanze” a Ibiza: “Per due giorni con il ghiaccio in quel posto”

next