In Rete c’è già chi parla di un nuovo caso “Sara Affi Fella”: i protagonisti, questa volta, sono due concorrenti di Temptation Island, Jessica Battistello e Andrea Filomena, accusati di partecipare al reality estivo di Canale 5 solo per cercare popolarità. A lanciare l’accusa è la blogger Deianira Marzano che ha raccolto le segnalazioni di diversi spettatori di Temptation Island residenti in Veneto nella stessa zona in cui vive la coppia. Stando ai loro racconti, Andrea e Jessica sarebbero sì innamorati, ma anche molto interessati a fama e denaro. Motivo per cui, dicono, il flirt tra lei e il tentatore Alessandro Zarino accolto da Andrea con un pianto disperato sarebbe stato fatto apposta per attirare l’attenzione.

Le critiche sono state tali da spingere i diretti interessati prima e la produzione Mediaset poi, a fornire la loro versione a riguardo. Jessica e Andrea hanno infatti subito smentito tutto: “So bene quello che ho provato e quanto fossero vere quelle lacrime, altrimenti sarei un attore da Oscar. Sono una persona onesta e quelle cose che leggete sono totalmente false, inventate e poco rispettose“, ha detto Andrea. “Quello che stanno dicendo non corrisponde assolutamente a verità“, ha ribadito anche Jessica. Per non contravvenire al regolamento, però, nessuno dei due ha svelato come sia andata a finire tra loro: solo nelle prossime puntate si scoprirà infatti se alla fine del reality sono rimasti insieme o si sono lasciati.

Ma la reazione più dura è arrivata da Mediaset, che ha respinto le accuse al mittente: “Basta avere fiducia in noi”, scrive infatti su Instagram il conduttore Filippo Bisciglia, “nel lavoro che facciamo con tantissimo impegno e massima attenzione”. Più dura invece Raffaella Mennoia, autrice del programma e selezionatrice del cast, che, sempre su Instagram, ha condiviso le stories di Andrea e Jessica, chiarendo la questione: “Ho visto e letto un sacco di stron*ate. C’è chi li ha avvistati mano nella mano e chi si è permesso di dire che era tutto organizzato, non so a quale scopo – ha detto -. Dando così degli imbecilli a noi e nello specifico a me, visto che la responsabilità del cast è mia. Non è così. Blog che scrivono determinate cose dovrebbero avere l’onestà di smentire laddove i diretti interessati lo fanno. Io ci metto sempre la faccia, difendo il mio lavoro. Fate una brutta figura”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Caduta Libera, eliminato il super campione Nicolò Scalfi. Gerry Scotti si commuove: “Un momento che mai avrei voluto celebrare”

next
Articolo Successivo

Avanti un altro, parla “lo Iettattore”: “A Rieti ero considerato una persona da non frequentare. Forse per il mio aspetto. Ora però tutto è cambiato”

next