“Quindi la vita di un finanziere vale meno della vita di un clandestino. È una bella responsabilità quella che questo giudice si è preso”. Così il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, commenta la decisione del gip di Agrigento di scarcerare la capitana del Sea Watch, Carola Rackete. “Secondo me è follia – ha aggiunto -, non è indipendenza della magistratura, ma follia”. E sulla dichiarazione dell’Anm? “Non entro in casa degli altri, ma, viste le spartizioni di poltrone, credo siano gli ultimi a poter dare lezioni”. Il titolare del Viminale però precisa anche che “il 99% dei magistrati è estraneo” al caos procure. “I giudici che fanno commenti politici si candidino col Pd, se saranno eletti faranno loro le leggi”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Ue, Sala: “Credibilità e reputazione internazionale dell’Italia mai state tanto basse. Non abbiamo toccato palla”

next
Articolo Successivo

Libia, compromesso Pd per evitare lo scontro interno: diserta il voto sulle motovedette. E Orfini canta vittoria

next