La legge Spazzacorrotti è incostituzionale? È quanto dovrà stabilire la Consulta dopo che la prima sezione penale della Corte di Cassazione ha sollevato questione di legittimità costituzionale, inviando gli atti alla Corte Costituzionale. Quest’ultima dovrà decidere sulla irretroattività della legge, che dal 31 gennaio manda obbligatoriamente in carcere i condannati definitivi per reati contro la pubblica amministrazione, senza poter chiedere, in stato di libertà, una misura alternativa. Il caso da cui tutto è partito riguardava un legale di Como, condannato a quattro anni per peculato.

Il giudice per le indagini preliminari del tribunale lombardo, accogliendo la lettura della difesa (il professor Vittorio Manes di Bologna e l’avvocato Paolo Camporlini) sulla non applicabilità della legge per un reato commesso in data precedente a quella della sua entrata in vigore e con sentenza irrevocabile in data successiva, ha sospeso l’ordine di esecuzione. Ma la Procura comasca aveva fatto ricorso in Cassazione, che per la prima volta ha sollevato la questione di costituzionalità, strada già imboccata da giudici di merito. Ora la Corte costituzionale dovrà decidere se una modifica normativa afflittiva possa essere o meno retroattiva, e se sia ragionevole estendere un regime pensato per mafia e terrorismo ai reati contro la pubblica amministrazione.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Csm, il procuratore di Milano Greco: “Sconcertati dalle logiche di funzionamento della burocrazia romana”

prev
Articolo Successivo

Roma, arrestato imprenditore grazie all’infiltrato sotto copertura: ha cercato di corrompere un funzionario delle dogane

next