Laura Pausini, attualmente impegnata nelle prove per il prossimo tour negli stadi con Biagio Antonacci al via da Bari il 26 giugno, ha lanciato un messaggio sui suoi social contro la pubblicità ingannevole. Infatti sul Web circolano diverse immagini della cantante con alcune dichiarazioni, totalmente inventate di sana pianta, per promuovere discutibili diete last minute e fai da te.

“Come molti di voi da mesi mi segnalano, sul web e sui social network – scrive Laura – continuano a circolare molti annunci pubblicitari ingannevoli, che sfruttano indebitamente e senza la mia autorizzazione la mia immagine per promuovere diete dimagranti. Molti di voi mi scrivono e mi chiedono se questo è vero. Voglio che sappiate che: 1. È tutto falso. 2. Non ho mai autorizzato nessuno di questi utilizzi pubblicitari e i miei legali si stanno quotidianamente adoperando per farli rimuovere dal web e per denunciare i soggetti responsabili. Non è semplice, ma andremo a scovarli uno per uno. 3. Come tantissime di noi, anch’io ho fatto delle diete e oggi so una cosa sola: non consiglierei mai a nessuna donna di iniziare una dieta, qualunque sia, senza il necessario controllo medico. 4. Non fidatevi mai di chi tenta di arricchirsi sulle vostre debolezze”.

Sempre attenta alle parole e ai messaggi destinati ai propri fan, Laura Pausini ha colto subito la palla al balzo per denunciare una prassi che purtroppo è abbastanza diffusa su Internet, ossia la pubblicità ingannevole e acchiappaclick che sfrutta l’immagine (senza autorizzazione alcuna) di personaggi famosi.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

La piccola fan corona il suo sogno, a nove anni suona la batteria con Lenny Kravitz: il risultato è spettacolare

prev
Articolo Successivo

Keanu Reeves non tocca le donne: ecco perché

next