AMERICAN ANIMALS di Bart Layton. Con Evan Peters, Barry Keoghan, Udo Kier. Gran Bretagna/Usa 2018. Durata: 116’. Voto: 3,5/5 (DT)

2003. Lexington University, Kentucky. Il furto finito in rapina di preziosi e antichi libri (L’origine della specie di Darwin e il rarissimo The birds of America di Audubon) compiuto da quattro studenti universitari. Thriller di rapina finzionale nel quale vengono innestate vere interviste fronte macchina ai reali protagonisti del fatto. L’ibrido che ne risulta è insinuante e spiazzante tanto quanto le motivazioni fugaci e improbabili degli indisciplinati, divertenti (e mai cattivi) protagonisti.

Cinema narrativamente solido, a suo modo afferente a un certo mood formale indie Usa, ma con nuance introspettive europee autoriali. Citazioni nella preparazione del colpo con dvd di Kubrick, Tarantino (preso parecchio in giro) e Mamet. Lampi di stile per immaginare il furto perfetto in piano sequenza con Little less conversation in sottofondo. Keoghan era in Dunkirk di Nolan. Peters, che punta lo sguardo alla Malcolm MacDowell, è stato un X-Men.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

American Animals, il thriller che sa di documentario per l’artistica ribellione di una banda di ladri (veri)

prev
Articolo Successivo

Tre blockbuster dal cuore tenero: Green Book, Creed II, Re della Terra Selvaggia

next