AMERICAN ANIMALS di Bart Layton. Con Evan Peters, Barry Keoghan, Udo Kier. Gran Bretagna/Usa 2018. Durata: 116’. Voto: 3,5/5 (DT)

2003. Lexington University, Kentucky. Il furto finito in rapina di preziosi e antichi libri (L’origine della specie di Darwin e il rarissimo The birds of America di Audubon) compiuto da quattro studenti universitari. Thriller di rapina finzionale nel quale vengono innestate vere interviste fronte macchina ai reali protagonisti del fatto. L’ibrido che ne risulta è insinuante e spiazzante tanto quanto le motivazioni fugaci e improbabili degli indisciplinati, divertenti (e mai cattivi) protagonisti.

Cinema narrativamente solido, a suo modo afferente a un certo mood formale indie Usa, ma con nuance introspettive europee autoriali. Citazioni nella preparazione del colpo con dvd di Kubrick, Tarantino (preso parecchio in giro) e Mamet. Lampi di stile per immaginare il furto perfetto in piano sequenza con Little less conversation in sottofondo. Keoghan era in Dunkirk di Nolan. Peters, che punta lo sguardo alla Malcolm MacDowell, è stato un X-Men.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

American Animals, il thriller che sa di documentario per l’artistica ribellione di una banda di ladri (veri)

next
Articolo Successivo

Tre blockbuster dal cuore tenero: Green Book, Creed II, Re della Terra Selvaggia

next