Ha messo in bocca un caricabatterie ancora attaccato alla corrente elettrica e per lei non c’è stato più niente da fare. E’ morta così una bimba di due anni, a causa della scarica elettrica. Secondo quanto riportato dal Mirror, Shehvaer era originaria di Mustafabad nel territorio federato di Delhi ed era andata con la famiglia a trovare i nonni materni a Jahangirabad, nel distretto di Bulandshahr. Rimasta con i nonni mentre la mamma era uscita a fare alcune commissioni, la bambina ha cercato di mangiucchiare il cavo del caricabatterie che qualcuno aveva lasciato attaccato alla presa elettrica. Trasportata subito in ospedale, per lei non c’è stato niente da fare. Nessuna denuncia e quindi nessuna indagine in corso per quello che è stato un tragico incidente.

 

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Lo usavano come schiaccianoci ma era una bomba della Seconda Guerra Mondiale

prev
Articolo Successivo

Uccise il cagnolino Remì con una fucilata davanti ai passanti: denunciato pensionato di 71 anni

next