“Quello è un emendamento che il Ministero della Sanità sta già predisponendo andrà in qualche provvedimento che non riguarda le Autonomie che ha un respiro costituzionale che va oltre una norma con divisibile, ma di carattere ordinario” Così Giancarlo Giorgetti numero due della Lega e sottosegretario alla Presidenza del Consiglio commenta quanto affermato e presentato stamane da Luigi Di Maio e il M5S con l’intento di togliere alla politica regionale il potere di nominare i direttori generali in sanità”.

Questo per i penta stellati viene prima dell’Autonomia differenziata, ma Giorgetti non ne sembra entusiasta “come nel calcio ogni tanto si fa melina e si perde tempo per difendere il risultato”. E sul vertice di governo chiesto da Di Maio a cui Lega e Salvini rispondono picche perché secondo il capo politico M5s ‘si sono offesi dopo le che Conte, su spinta del Movimento, abbia dimissionato il sottosegretario Armando Siri‘ Giorgetti puntualizza: “Secondo me più vertici ed incontri si fanno e meglio è. Io sono contrario a parlarsi su twitter, per questo non ce l’ho”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

M5s, Castaldo: “Lega offesa con noi per caso Siri? Ha ragione Di Maio. E’ da immaturi boicottare riunioni di governo”

prev
Articolo Successivo

Sblocca cantieri, Cantone: “Dentro ci sono norme pericolose. Nei subappalti si rischiano infiltrazioni mafiose”

next