Il sindaco di Riace Mimmo Lucano è stato accolto nel primo pomeriggio alla Sapienza a Roma da alcune migliaia di studenti che hanno occupato Piazzale Aldo Moro dove il movimento di estrema destra Forza Nuova aveva annunciato un presidio per impedire proprio a Lucano di parlare nella facoltà di Lettere.  “Sono emozionato – ha detto Lucano che era atteso ad una conferenza sulla convivenza alla Sapienza – non mi aspettavo di trovarmi a parlare di fronte a tanta gente per aver fatto delle cose normali. Non ho fatto nulla di speciale solo sono rimasto uno che ha portato avanti un sogno di umanità di democrazia“. Il ministro del’ Interno? “Lui è uno che ha creato questo clima di divisione – ha detto Lucano – io ho un sogno ha concluso che noi siamo l’onda rossa che contrasta l’onda nera che ci sta oscurando anche i nostri orizzonti”. In mattinata una manifestazione organizzata dai gruppi studenteschi della Sapienza si è svolta all’interno della cittadella universitaria, per poi uscire sul piazzale Aldo Moro, dove Forza nuova aveva annunciato un presidio – non autorizzato

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Pedofilia, al governo dovrebbero leggere con attenzione il decreto di Papa Francesco

prev
Articolo Successivo

Maltempo, Emilia-Romagna in ginocchio: fiumi esondati, frane e smottamenti. Nel Modenese la situazione è critica

next