È morta all’età di 97 anni l’attrice e cantante statunitense Doris Day, soprannominata “la fidanzata d’America”. A dare l’annuncio è  la sua fondazione, secondo quanto riportato dai media americani. La diva di Hollywood si è spenta nella sua villa di Caramel, in California, circondata da amici e familiari. Con il suo caschetto biondo e quell’aria esuberante, Doris Day raggiunse l’apice del successo tra gli anni Cinquanta e Sessanta, quando divenne il simbolo delle pellicole musical proprio per le sue abilità nel canto, nella danza e nella recitazione.

Sul grande schermo fece coppia con Rock Hudson in una serie di celebri commedie come “Il letto racconta” e “Amore, ritorna!“. Per Alfred Hitchcock fu protagonista de “L’uomo che sapeva troppo”, film in cui cantava la celebre canzone “Que sera sera“. Nella sua lunga carriera ha vinto un Golden Globe e un Grammy Award, per la sua attività di cantante.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

“Pamela Prati ha preso più di 3mila euro per l’intervista con Mara Venier a Domenica In” e di quel video non c’è più traccia

prev
Articolo Successivo

Prova a mangiare un polpo vivo ma il polpo si ribella

next