Il principe Harry e sua moglie Meghan Markle hanno presentato oggi per la prima volta in pubblico il loro royal baby. Dopo una lunga attesa la coppia ha rivelato anche il suo nome: si chiama Archie Harrison Mountbatten-Windsor (dove Windsor-Mountbatten è il cognome completo della dinastia britannica, ossia quello che associa il casato della regina Elisabetta e quello del principe consorte Filippo), come annunciato dagli stessi duchi del Sussex in un post sul loro profilo Instagram ufficiale. Spiazzate tutte le previsioni dei bookmaker, sia quelle più consuete per la famiglia reale britannica, sia quelle più innovative. Il piccolo è stato presentato ufficialmente oggi alla regina Elisabetta e al principe Filippo, entrambi molto sorridenti,  alla presenza anche della mamma di lei, l’insegnante di yoga americana di origine caraibica Doria Ragland. 

Al momento non si conosce il titolo nobiliare specifico del neonato, che appartenendo a un ramo cadetto non è necessariamente destinato, salvo decreto ad hoc della sovrana, a essere principe né a ricevere l’appellativo – concesso ai suoi genitori – di “Altezza Reale“. A tenere in braccio il piccolo, avvolto in una copertina bianca e apparso somigliante alla mamma a un primo sguardo, è stato Harry. Il primogenito dei duchi del Sussex è pronto per essere introdotto oggi anche alla bisnonna, la regina Elisabetta. “Ha un carattere dolcissimo, è davvero calmo“, ha detto Meghan nelle prime parole pronunciate di fronte ai media dopo il parto. “E’ stato un sogno“, ha aggiunto, sorridente.

Harry e Meghan sono apparsi entrambi molto emozionati e felici. Quando lei ha parlato del carattere calmo mostrato dal bebè in queste prime ore di vita, sono scoppiati all’unisono in una risata: “Non so proprio da chi abbia preso”, ha scherzato lui, noto in gioventù come il principe più scapestrato di casa Windsor. “E’ un’esperienza magica, davvero meravigliosa”, ha poi ripreso Meghan, elegante e vestita di chiaro: “Ho i due più bei ragazzi del mondo e sono realmente felice”, ha continuato rivolgendo lo sguardo al figlio neonato, tenuto in braccio dal marito. “Essere genitori è grandioso e meraviglioso – le ha fatto eco il duca di Sussex, in giacca e cravatta -, sono passati solo due giorni e mezzo o tre, ma siamo semplicemente entusiasti di avere il nostro piccolo fagotto di gioia”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Le ciambelle non sono pronte: si fa prendere dalla rabbia e frantuma la vetrina del negozio

prev
Articolo Successivo

Peppino Impastato, dai 100 Passi al depistaggio: cinque libri per conoscerlo 41 anni dopo l’omicidio

next