Con tutta probabilità in Ucraina si va verso il balottaggio, con il comico Volodymyr Zelensky che è in testa al primo turno delle elezioni presidenziali di domenica 31 marzo. Con il 37% delle schede scrutinate, l’attore ha ottenuto circa il 30% dei voti, contro il 16,7% ottenuto dal presidente in carica Petro Poroshenko. L’ex primo ministro Yulia Timoshenko ha ottenuto circa il 13% e rimane dunque fuori dal ballottaggio.  Confermati dunque i dati dei primi exti poll. Dato che né Zelensky né Poroshenko sembrano avere la maggioranza assoluta richiesta, si andrà al ballottaggio, molto probabilmente il 21 aprile. Il conteggio dei voti dovrebbe essere completato oggi, ma potrebbe richiedere del tempo prima che la commissione elettorale presenti il risultato finale. Diffuso invece il dato finale sull’affluenza: 63,52%.

“Questo è solo il primo passo verso la grande vittoria”, ha detto Zelensky ai suoi sostenitori a Kiev. “Oggi inizia una nuova vita, senza corruzione“, ha aggiunto l’attore 41enne, la cui unica esperienza di governo è stata quella di aver interpretato un professore di storia che diventa presidente in una serie tv. Dal canto suo Poroshenko, ha detto in un discorso che “ci sono molti candidati, ma solo un presidente”. Dopo aver visto il risultato delle elezioni, il presidente ha invece parlato di “una dura lezione“. Poi ha rilanciato: “Vorrei fare appello alle giovani generazioni, che hanno meno di 30 anni: capisco perfettamente le ragioni della vostra insoddisfazione e condivido pienamente il vostro desiderio per il cambiamento, dobbiamo unirci e non perdere tempo”, ha detto il presidente in carica chiedendo di fatto ai giovani, in larga parte favorevoli a Zelensky, di ‘cambiare cavallo’ al ballottaggio. “Tutto quello che abbiamo fatto negli scorsi cinque anni è per i giovani, per le generazioni future”, ha aggiunto.

Ieri il risultato degli exit poll era stato contestato dall’account Facebook del comitato elettorale di Timoshenko: “Vladimir Zelensky ha il 27%, Yulia Timoshenko ha il 20,9% e Petro Poroshenko il 17,5%”.  Le prime operazioni di spoglio hanno smentito l’ex leader della rivoluzione arancione. In Ucraina sarà ballottaggio tra un attore e il presidente in carica.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Brexit, tra Regno Unito ed Europa resta solo l’incertezza. Tutti gli scenari possibili

next
Articolo Successivo

Turchia, alle comunali Erdogan perde le grandi città: all’opposizione la capitale Ankara e Istanbul

next