“C’era un attico al terzo piano della casa. Era isolato. Andavamo là e facevamo sesso“. Il 19 e il 20 marzo, sul Nove, andrà in onda in due parti il documentario, prodotto da Hbo, su Michael Jackson e le accuse di pedofilia, Leaving Neverland. Il lungometraggio, di cui vi proponiamo un’anticipazione in esclusiva, si basa sul racconto di due presunte vittime, che all’epoca dei fatti avevano sette e dieci anni: Wade Robson e Jimmy Safechuck. Intanto, dove è già andato in onda, il documentario ha suscitato polemiche e ha portato ad alcune conseguenze. In Canada e Nuova Zelanda, per esempio, le canzoni di Jacko sono state cancellate dalle stazioni radiofoniche. Stessa sorte nella programmazione della Bbc, che ha messo al bando i brani della popstar più celebre della storia.

Video Nove

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Crozza nei panni di Napalm51 “confuso” dalla legittima difesa: “Sono turbato, posso sparare a chi voglio. E il governo mi dà un premio”

prev
Articolo Successivo

Mario Marenco morto, uno cento mille personaggi e voci: nella banda Arbore e Boncompagni di diritto

next