A 92 anni, sua maestà la regina Elisabetta II ha pubblicato il suo primo post su Instagram. No, non è un selfie ma è comunque un post scritto di suo pugno. Ve la immaginate con in mano lo smartphone, mentre scorre le storie e i post pubblicati dai profili che segue e li commenta con il principe Filippo? Inutile che corriate a cercare il suo account ufficiale perché non lo troverete. The Queen ha deciso di utilizzare infatti quello della famiglia reale, che ogni giorno pubblica già notizie e aggiornamenti sulla vita dei membri della famiglia Windosor, ma per la prima volta un post è stato firmato dal “Elisabeth R.“, dove la R sta per il termine latino che per “regina”, appunto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

📽 Watch the moment Her Majesty The Queen posted on @theroyalfamily Instagram for the very first time.

Un post condiviso da The Royal Family (@theroyalfamily) in data:

Ma quindi, cosa pubblicato Sua Maestà? La foto di una lettera scritta ai suoi trisavoli, la regina Vittoria e il principe Alberto, nel 1843, immortalata durante una visita al Museo delle Scienze di Londra. Cappottino arancione con cappello coordinato, la Regina è stata immortalata mentre si sfila un guanto e preme il pulsante “pubblica di uno smartphone. “Charles Babbage, il pioniere del computer, in questa lettera fa riferimento al ‘Difference Engine’, di cui il principe Alberto ha visto un prototipo nel luglio del 1843 – ha scritto la Regina – oggi ho avuto il piacere di apprendere delle iniziative di coding insegnate ai bambini e per questo mi è sembrato giusto pubblicare questo post di Instagram“. E come una vera influencer, in meno di un’ora aveva già oltre 20mila like.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Today, as I visit the Science Museum I was interested to discover a letter from the Royal Archives, written in 1843 to my great-great-grandfather Prince Albert. Charles Babbage, credited as the world’s first computer pioneer, designed the “Difference Engine”, of which Prince Albert had the opportunity to see a prototype in July 1843. In the letter, Babbage told Queen Victoria and Prince Albert about his invention the “Analytical Engine” upon which the first computer programmes were created by Ada Lovelace, a daughter of Lord Byron. Today, I had the pleasure of learning about children’s computer coding initiatives and it seems fitting to me that I publish this Instagram post, at the Science Museum which has long championed technology, innovation and inspired the next generation of inventors. Elizabeth R. PHOTOS: Supplied by the Royal Archives © Royal Collection Trust / Her Majesty Queen Elizabeth II 2019

Un post condiviso da The Royal Family (@theroyalfamily) in data:

Se qualcuno è rimasto deluso dalla cosa, è bene precisare che in realtà Elisabetta non ha lasciato nulla al caso. Per il suo debutto sui social network infatti, la sovrana ha atteso l’inaugurazione del nuovo Smith Centre nel museo della Scienza, occasione in cui sono state celebrate le tecnologie nella comunicazione, tema di cui si discute nella lettera dai lei pubblicata e a cui fa riferimento anche lei nel testo del post. Non c’è che dire, anche in queste cose The Queen conferma la sua insuperabile classe.