La faccia che si inscurisce in un lampo, magari mentre ti trovi sull’autobus, in ufficio, oppure in bagno. Che sarà successo mai? “Colpa” dell’inseparabile smartphone che ti ha fatto notare “una cosa di troppo”. Forse innocua, o forse no. Che puoi sapere, tu, di quel like che il tuo compagno o la tua fidanzata hanno elargito con tanta nonchalance alla foto di qualcuno mai nominato prima? I più sicuri di sé, i migliori (che Dio li abbia in gloria), se la prendono giusto il tempo di un battito di ciglia e poi passano oltre. Gli altri, i gelosi, quell’intramontabile categoria numericamente sempre in crescita e sparpagliata ovunque senza differenze di età, sesso, professione, quelli diventano 007 in un picosecondo. Cercano, trovano conferme anche quando non ce ne sono,  s’ammalano di un male immaginario, diventano pure un po’ scostanti col mondo, come se dentro di sé sapessero qualcosa che per ha sempre tagliato fuori dalle loro vite la parola “serenità”.

Ora, quelli della seconda categoria provino per un attimo a pensare che alla donna più bella del mondo, ieri sera e per diverse volte durante l’ultimo periodo, deve essere capitato di trovarsi nella stessa situazione. Mentre Lady Gaga e Bradley Cooper si stavano infatti esibendo sulle note di Shallow (Oscar come miglior canzone, colonna sonora del film A Star is Born, dove i due recitano insieme), durante la serata di premiazione degli Oscar 2019, l’intimità tra i due era palpabile. Dice, eh ma stanno recitando. Magari sì. Peccato che sui social sia nato una specie di “comitato Cooper Gaga insieme anche nella vita”. Uno stuolo di fan convinti che questa unione s’abbia da fare anche fuori dal set. Alla fine dell’esibizione, poco c’è mancato che i due si stampassero un dolce bacio sulle labbra. O almeno, così è parso anche allo spettatore. Poi lui, Bradley, deve essersi ricordato “oh, ma c’è Irina” (nel frattempo mai inquadrata). E quindi ha lasciato perdere.

Irina, bella come il sole. Immobilizzata a guardare il tripudio romantico del marito e della popstar più famosa del mondo. Irina, consapevole che a casa a non gridare “bacio! bacio!” c’erano rimasti forse solo il gatto e il sorcio. Certo, deve essere stato un filo peggio, emotivamente, delle pseudo scoperte sui social che fanno sussultare noialtri come fossero tradimenti conclamati (è solo un like: mantra di ogni giorno). Oppure Irina, che poi ha abbracciato Lady Gaga, fa parte di quegli unti dal Signore che sono i “non gelosi”. Gente capace di guardare una scena del genere, e non tornarci mai più sopra. Nemmeno in auto, al ritorno a casa. Niente. Manco la soddisfazione di un “c’è una certa intimità tra voi, eh?”. Nemmeno una parola. Anzi forse una sì, “shallow”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

“Lo hai inseguito in bagno!”, scenata di gelosia tra la furiosa moglie di Facchinetti e Laura Cremaschi: il video della lite (con lancio di bicchiere)

next
Articolo Successivo

Antonio Cassano contro Wanda Nara: “Chieda scusa all’Inter”. E la sorella di Icardi rincara la dose: “Lei usa Mauro come un bancomat”

next