È diventata virale sui social la foto di Boss Doms, il produttore e chitarrista di Achille Lauro, che durante la finale del Festival di Sanremo si è esibito con un ciuccio in bocca. Sì, un ciuccio di quelli da bambino. Il motivo non ha nulla a che fare con le polemiche sul senso del testo della loro canzone “Rolls Royce” né tantomeno è l’ennesima trovata trasgressiva da rapper. Boss Doms è salito sul palco dell’Ariston con quel ciuccio per un motivo molto romantico e personale: il 25 gennaio scorso è diventato padre di Mina, avuta dalla fidanzata Valentina Giorgia Pegorer (ex-conduttrice di Occupy Deejay) e ha voluto così rivolgere un pensiero alla figlia. Quello era infatti proprio il ciuccio di sua figlia.

Classe 1988, il suo vero nome è Edoardo Manozzi ed è un dj e produttore conosciuto da anni negli ambienti musicali e divenuto partner artistico del noto rapper di Roma. A 10 anni ha iniziato a suonare da autodidatta la chitarra e in seguito si è spostato verso la musica elettronica, una passione che coltiva da sempre. La sua collaborazione con Achille Lauro non è una novità: i due hanno già scritto infatti diverse canzoni insieme.