Può essere Sanremo senza Pippo Baudo? No, infatti lo storico presentatore è tornato puntualmente sul palco dell’Ariston in veste di super ospite. Ma, il tempo di salutare il pubblico e prendersi gli applausi e poi Baudo è tornato dietro le quinte. La sua apparizione insomma, è durata solo qualche minuto e ha scatenato l’ira dei telespettatori. “Gag inguardabili e poi Baudo solo due minuti”, ha scritto qualcuno su Twitter. E ancora: “Dura di più la pubblicità che Baudo, è una vergogna”. 

Poi, a fine serata, la sorpresa: Pippo Baudo è tornato sul palco e ha scherzato sulla cosa. “Ho ricevuto tante chiamate, pensavano che non tornassi. Ma a volte ritornano e io ritorno“, ha detto diventando padrone della scena. Baudo ha condotto tredici edizioni del Festival, tra il 1968 e il 2008. Lo scorso dicembre, poi, ha presentato insieme a Fabio Rovazzi Sanremo Giovani, durante il quale ha premiato Einar e Mahmood, che ora sono in gara.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sanremo 2019, il retroscena: “clima orrendo” dietro le quinte del Festival. Ecco cosa sta succedendo

next
Articolo Successivo

Sanremo 2019: finalmente canzoni brutte, pipponi e scorregge. Portatemi un altro Xanax

next