Lega e Movimento 5 Stelle continuano a scendere, ma salgono Pd e Forza Italia. Il sondaggio Bidimedia, in vista delle Europee di maggio, registra che il partito di Salvini scende dell’1,4% rispetto a tre settimane fa attestandosi al 32,3%, e non si ferma neanche il calo del Movimento 5 Stelle che è al 24,2%, a soli 3 punti percentuali dal risultato del 2014. Al contrario le opposizioni, Partito democratico e Forza Italia, sono in crescita.

Il Pd guadagna infatti 1,2 punti rispetto a dicembre e arriva al 18%. In rialzo anche Forza Italia che nell’ultimo mese cresce dell’1%, arrivando così all’8,3% dei consensi. Tra i partiti minori, invece, continua la battaglia per raggiungere la soglia di sbarramento. Sia Più Europa (3,8%) che Coalizione Civica (3,6%), calano dello 0,4% ciascuna tornando così sotto la fatidica cifra del 4%. Fratelli d’Italia, invece, cresce dello 0,4%, attestandosi al 4,2% dei voti. Praticamente stabili Mdp (1,5%, +0,1% rispetto a dicembre) e gli altri di centrosinistra (all’1,5%, -0,1%). L’affluenza è rilevata in crescita del 3% rispetto alla scorsa rilevazione, portandosi così al 55,5%. A livello nazionale, invece, l’ultima rilevazione di Emg Acqua del 17 gennaio presentata ad Agorà registrava la Lega al 30,6 e il Movimento 5 Stelle al 26,6. Forza Italia invece era all’8,8 e il Partito democratico al 18,5. A Fratelli d’Italia, infine, il 4,4% delle preferenze di voto e a +Europa il 2,1.

Dati Sondaggi Bidimedia-Rilevazioni eseguite tra il 07/01 e il 10/01. Metodo di rilevazione: sondaggio online (CAWI) su un campione rappresentativo di 1096 casi. Margine d’errore ± 3%. Affluenza 55,5%.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

John Bercow e il disperato tentativo di mantenere la calma durante il voto sulla Brexit: il suo “ordeeer” è già un cult

prev
Articolo Successivo

Migranti, sistema asilo inefficace, poche vie legali, esternalizzazione delle frontiere: “Mancata politica Ue costa 49 miliardi”

next