NON CI RESTA CHE IL CRIMINE di Massimiliano Bruno. Con Alessandro Gassmann, Marco Giallini, Gianmarco Tognazzi.  Italia 2018. Durata: 102’. Voto: 1,5/5 (AMP)

“Pijamose Roma” recita la scritta sull’accendino/gadget di tre nullafacenti stanziati a Trastevere pronti ad attivare “l’idea del secolo”: farsi ciceroni turistici del “Tur di Roma Criminale”, sì “tur” scritto così. Abbigliati da membri della Banda della Magliana, i tre indebitati si scoprono ben presto in un buco nero che li conduce proprio in quell’estate del 1982 che fu letale per De Pedis e co. Per quanto apparentemente appetitoso, il soggetto ha ben poco di originale, a partire dal calembour che gioca col classico Non ci resta che piangere da cui l’aspettativa di un viaggio nel tempo. L’enfasi del deja-vuu cresce con tutti i cliché legati all’indigestione narrativa sulla mala capitolina da Romanzo criminale in poi, arricchita – infine – con una scrittura confusa e un cast ipercinetico, anche quando non necessario. La struttura (vecchia) non regge, le risate (in)sorgono solo per ovvi macchiettismi e naturale simpatia degli attori, ma non certo per i loro personaggi, bolliti e scontati.

INDIETRO

Film in uscita, da Una notte di 12 anni ad Attenti al Gorilla: cosa ci è piaciuto e cosa decisamente no

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

City of Lies: omicidi, rap e bugie. Il cinema cerca la verità sulla morte di Notorious B.I.G. e Tupac

next
Articolo Successivo

Pixar compie 30 anni. A Roma una mostra ripercorre la storia dei suoi film d’animazione

next