LA PRIMA PIETRA di Rolando Ravello. Con Corrado Guzzanti, Lucia Mascino, Valerio Aprea. Italia 2018. Durata: 77’. Voto: 3,5/5(AMP)

Metti un preside di scuola elementare ossessionato dal Natale esaltato dalla recita dei suoi piccoli alunni. E metti, soprattutto, uno di questi a lanciare (colpevolmente?) una pietra rompendo una vetrata dell’edificio e ferendo due bidelli. Se ci aggiungi che il bimbo è figlio di immigrati mussulmani mentre i bidelli sono ebrei, la guerra è dichiarata. Chi pagherà per il danno commesso? Gioco al massacro dalla pregiata firma teatrale di Stefano Massini – dalla cui piece il film deriva – La prima pietra è un inno al “fare cinema” in unità di tempo (una giornata) e spazi (la scuola e il suo cortile) con vis comica e capacità di scavare nella denuncia socio-politica. Coralità esemplare in un cast perfetto su cui spicca – naturalmente – l’estro del “preside” Corrado Guzzanti.