La delegata Katia Tarasconi, consigliera regionale in Emilia-Romagna, è intervenuta all’Assemblea nazionale del Pd e si è scagliata contro i vertici del partito: “Ritiratevi tutti, ripartiamo dalle idee. A nessuno, là fuori, interessa delle vostre correnti e delle vostre liti”. Poi, alla fine del discorso, si è infuriata: “Basta essere ostaggio di qualcuno. Noi dovremmo stare in mezzo alla gente, eppure vedo che anche qui c’è un cordone che divide i delegati più importanti a quelli ritenuti meno importanti”. Il 7 luglio scorso Tarasconi aveva accusatogli esponenti di spicco del Pd di aver perso contatto con la realtà.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sì Tav, in piazza a Torino scende Forza Italia tra slogan pro Berlusconi, ‘pensionati all’attacco’ e richieste a Salvini: ‘Torna’

next
Articolo Successivo

Liberi e Uguali (e in perenne disaccordo): il partito che doveva unire la sinistra è già morto. Le sue anime? In ordine sparso

next