“Se l’Italia è a rischio infrazione da parte dell’Unione europea? Mi stupirei del contrario”. Così l’ex ministro dell’economia Pier Carlo Padoan a margine della presentazione a Roma del libro di Paolo Gentiloni “La sfida impopulista” alla quale sono intervenuti numerosi esponenti della scorsa legislatura. “La procedura rischia di essere sul debito e sarebbe molto complicata, la dobbiamo evitare a tutti i costi. Un grande Paese non trucca i conti perché finisce male, è un governo di scappati di casa che non ha mai gestito niente in vita sua”, aggiunge Carlo Calenda.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pd, Veltroni: “No ad un’alleanza con il M5S. Dobbiamo immaginare un movimento più ampio”

next
Articolo Successivo

Manovra, Bini Smaghi: “Governo non vada allo scontro con Europa, in gioco risparmi degli italiani. Spread? Non è una leggenda”

next