I Simpson si preparano a dire addio ad uno dei personaggi storici: Apu, il gestore indiano del Jet Market di Springfield, dove Marge e Homer Simpson si recano abitualmente a fare la spesa (lei) e a comprare le birre (lui) sarà infatti eliminato. Una decisione che la produzione ha preso dopo le polemiche scoppiate attorno al personaggio, definito “una caricatura nazista nel documentario “The Problem with Apu“, andato in onda nel 2017.

Come spiega il Times, “nonostante sia stabilmente in televisione da oltre trent’anni, il personaggio di Apu risulterebbe non gradito a una buona fetta di persone appartenenti alle comunità indiane e asiatiche”. Nel documentario, infatti, il comico di origini indiane Hari Kondabolu aveva accusato gli autori dei Simpson di dipingere da trent’anni il personaggio in maniera stereotipata e razzista, a cominciare dal suo accento marcato e continuando con i suoi modi servili, il modo in cui raggira i clienti e la merce scaduta in vendita nel suo market.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Gf Vip, la rivelazione di Cecchi Paone: “Mi ha telefonato Pier Silvio Berlusconi in persona e mi ha detto che aveva bisogno di me qui”

prev
Articolo Successivo

Il principe Carlo rivela: “Il matrimonio con Diana è stato un errore enorme. William? È irascibile come lei, Harry invece è più emotivo”

next