Bambini costretti a scavalcare le cancellate martedì mattina al Colle Oppio a Roma per raggiungere le proprie scuole nella zona del Colosseo. E’ successo in via delle Terme di Tito e via del Monte Oppio, pieno centro storico, poco dopo le 8 e in orario di apertura dei plessi scolastici. Numerosi residenti (e non) hanno trovato i grandi cancelli di accesso chiusi con catene e lucchetti. Ai genitori che hanno trovato le strade sbarrate non è rimasto altro che aiutare i propri figli, molti in età da scuola primaria, ad arrampicarsi sugli alti cancelli per raggiungere in tempo gli istituti. “Sono cancellate pericolose con degli spuntoni, ma presi dal panico non abbiamo potuto fare altro – racconta una mamma a ilfattoquotidiano.it – che dire ai nostri figli di scavalcare. Abbiamo chiamato anche le forze dell’ordine e per fortuna è arrivata una volante in aiuto”.

E’ dovuta intervenire infatti la Polizia di Stato per aprire i cancelli e ripristinare così anche il traffico nella zona che, viste le tante automobili bloccate, era andato in forte sofferenza. Sembra che il tutto sia riconducibile alla protesta improvvisata degli addetti di un’associazione che si occupa, per conto del Comune di Roma, dell’apertura e chiusura dei cancelli dei parchi giardini romani.