“Non ci sarà nulla sulla Flat tax nella manovra? Ci diamo delle priorità. Se l’anno prossimo pagheranno solo il 15% del loro ricavato un milione o un milione e mezzo di italiani, sarà una soddisfazione. Non possiamo fare in 5 mesi quello che altri non hanno fatto in 5 anni”. Così Matteo Salvini, a margine del suo intervento ad Atreju. Si tratta però di fatto di una marcia indietro rispetto a quanto rivendicato fino a pochi mesi fa, quando a giugno aveva spiegato da Fiumicino sulla flat tax: “Il cronoprogramma? Subito pace fiscale, imprese e dal prossimo anno anche le famiglie

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

L’audio di Rocco Casalino: “Senza reddito cittadinanza pronti a far fuori tecnici ministero Economia”

next
Articolo Successivo

De Luca: “Tal Casalino Rocco del GF? Una mente geniale. Fico? Un frate trappista”. Ironia su Pd e De Magistris

next