“C’è una cosa che voglio fare da almeno tre o quattro anni. Esibirmi in teatro. Sarei capace anche di esibirmi nudo con erezione. Se entro in un certo trip non mi ferma nulla. Voglio raccontare il mondo e l’ambiente dell’hard a tutti. Raccontare la mia vita in un paio d’ore in teatro in maniera molto leggera e divertente”: parole di Rocco Siffredi che è intervenuto durante la trasmissione I Lunatici, in diretta dall01.30 alle 6 del mattino su Radio RaiDue con Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio.

Insomma, Siffredi sogna il teatro. E visti i numeri che ogni sua apparizione o dichiarazione riesce a portare a casa c’è da scommettere che non farebbe fatica a vendere qualche biglietto. Il pornoattore ha poi parlato dei suo rapporto con la notte: “Purtroppo non vedo bene, quindi di notte diventa un po’ difficile guidare, andare in giro, uscire. Preferisco alzarmi la mattina presto e vivere la giornata più a lungo. Se la sera sono in stanza con mia moglie allora allungo la notte. Ma se devo uscire a rompermi le scatole, evito. Mi divido in due mondi. Un mondo fatto di figa, e un mondo fatto di famiglia”. E per finire, un atteggiamento che Rocco associa al nostro Paese e che secondo lui è sempre in auge: “Tutti vogliono una moglie che sia una santa. Poi la donna degli altri deve essere una grande prostituta. Per questo in Italia Siffredi è un mito perché se le fa tutte e invece una pornostar donna viene trattata come una malafemmina. Forse questo pregiudizio non verrà superato mai”.

 

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Negramaro, il chitarrista Emanuele Spedicato colto da malore: è in rianimazione. La band: “Pensate forte al nostro Lele”

next
Articolo Successivo

Miss Italia 2018: vince Carlotta Maggiorana, terza Chiara Bordi. Diletta Leotta promossa (ma Lilli Gruber la chiama Francesca) – FOTO E VIDEO

next