“Disonorevole Matteo Salvini mi spieghi perché il capretto ‘musulmano’ no ma l’agnello ‘cristiano’ si? Sta facendo dell’incoerenza il suo ‘life motive’ (nel caso non capisse neanche ‘Er Bestia’ significa motivo conduttore) e il suo esistere. Non finisce mai di stupirmi geniaccio”. È questa la risposta di Gabriele Rubini, alias Chef Rubio, al ministro dell’Interno Matteo Salvini che, in un post su Facebook aveva criticato la Cerimonia del sacrificio tipica dell’Islam. “Oggi in tutta Italia i fedeli musulmani hanno celebrato la festa che prevede il sacrificio di un animale, sgozzandolo. A Napoli questo capretto è stato salvato all’ultimo – aveva scritto Salvini – ma nel resto del Paese centinaia di migliaia di bestie sono state macellate senza pietà. Vi faccio una domanda: è normale secondo voi far soffrire così gli animali? Per me no”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Asia Argento, Tmz rivela gli sms con Bourdain: “Liberiamoci di questa seccatura, vuole solo spillarti denaro”. Il legale di Bennett: “Tutto falso”

prev
Articolo Successivo

Ferragni-Fedez, in 26 giorni raccolti solo 3mila euro per il crowdfouding lanciato come lista nozze: l’obiettivo era 50mila

next