Un abile truffatore si è finto Daddy Yankee e il travestimento gli è riuscito così bene che è riuscito a farsi aprire la cassaforte della camera d’albergo dove alloggiava il vero Daddy Yankee e portare così via gioielli e diamanti per un valore di oltre 2 milioni di euro. Un vero colpo da maestro quello messo in atto all’Hotel Melia di Valencia ai danni del rapper e star di Despacito assieme a Luis Fonsi. Il furto è stato subito denunciato e la polizia spagnola ha subito avviato le indagini per cercare di individuare il ladro e recuperare la refurtiva. Il bottino che questo “Arsenio Lupen è riuscito ad accaparrarsi è infatti davvero sostanzioso: il rapper ha denunciato la scomparsa di gemme, gioielli, una catena d’oro, diamanti e oltre 2mila e 500 dollari in contanti.

Il furto è stato confermato via Twitter dall’ufficio stampa della star portoricana che ha anche annunciato il silenzio stampa sulla vicenda “per non ostacolare le indagini in nessun modo”. Lo stesso abile ladro ha svaligiato anche le camere degli altri membri dello staff del cantante.