Buon compleanno George! Il primogenito di Kate e William, il principe George di Cambridge compie 5 anni. Per festeggiare la ricorrenza è volato ai Caraibi con tutta la famiglia. I duchi di Cambridge sono stati avvistati infatti all’aeroporto di St Lucia, Stato del Commonwealth nel Mar dei Caraibi, dove, come riporta il tabloid britannico Hello, avrebbero fatto scalo per prendere un aereo privato con cui raggiungere la destinazione finale: la piccola isola di Mustique. Un piccolo paradiso privato a disposizione della Corona. E con loro pare ci siano anche i nonni materni, i Middleton.

Al piccolo George ora non resta che godersi la sua festa di compleanno e la vacanza con la famiglia lontano dall‘etichetta di corte e dai flash dei paparazzi, cose che sappiamo non essergli molto gradite dalle smorfie che regala ai fotografi ogni volta che cercano di immortalarlo. Nonostante i fratelli rischino di rubargli la scena, il principino, terzo in linea di successione al trono, ha conquistato tutti con la sua spontaneità. Il suo debutto in pubblico, di fronte ai media di tutto il mondo, è stato poche ore dopo essere venuto al mondo, il 22 luglio 2013, sui gradini dell’ospedale, avvolto in uno scialle di lana merino bianco, cullato tra le braccia dei suoi orgogliosi genitori. Subito ha fatto breccia nel cuore dei sudditi di Sua Maestà, diventando il centro dell’attenzione dei media.

 

Eccolo ora con un sorriso smagliante nella foto ufficiale diffusa come da tradizione da mamma Kate e da papà William via social sull’account ufficiale di Kensington Palace. Baby George è davvero irresistibile con la camicetta azzurra preferita (firmata Amada, è la stessa che indossava sul balcone di Buckingham Palace, per la parata Trooping the Colour 2018) e tutti i dentini a vista. Nell’attesa di vedere le foto della festa di compleanno, ecco alcune delle sue pose più celebri.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Fedez: “Il battesimo di Leone? Lo faremo il 30 febbraio, ovvero mai”

next
Articolo Successivo

Donald Trump, “alla Casa Bianca non c’è più musica. È il primo presidente del tutto indifferente alle arti”. La tesi di Dave Eggers

next