First Man, il quarto film diretto da Damien Chazelle, con protagonista Ryan Gosling, aprirà, in Concorso, la 75esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (29 agosto – 8 settembre 2018) di Venezia diretta da Alberto Barbera. Warren Beatty stavolta non ha sbagliato busta. E, ancora una volta, una grande major – in questo caso Universal Pictures – preferisce il Lido, rispetto a Telluride e Toronto, per lanciare uno dei titoli di punta della prossima stagione hollywoodiana, nonché della corsa agli Oscar 2019.

Già perché il precedente film di Chazelle, La La Land, titolo d’apertura nel 2016 per Venezia 73, puntò dritto al prestigioso riconoscimento vincendo ben sei statuette (miglior regia, attrice, fotografia, colonna sonora originale, canzone originale, e scenografia) fermandosi a un passo da quella come miglior film solo davanti a Moonlight di Barry Jenkins, dopo la clamorosa gaffe di Faye Dunaway e Warren Betty che ne annunciarono la vittoria per poi correggersi soltanto dopo un lungo interminabile minuto durante il quale produzione e cast erano saliti sul palco a festeggiare.

First man, in italiano Il primo uomo, è tratto dal libro del 2005 First Man: The Life of Neil A. Armstrong scritto da James R. Hansen. I diritti per una trasposizione cinematografica del biopic erano già finiti nel 2003 nelle mani della Warner e di Clint Eastwood, ma nel tempo sono stati rilevati dalla Universal. Il progetto quindi nasce dal reparto creativo della major che già nel 2015 aveva messo come punto fermo l’utilizzo di Gosling come protagonista e successivamente alla regia lo sguardo e la classe di Chazelle.

Il film racconterà la vita dell’astronauta Neil Armstrong e la leggendaria missione spaziale che lo vide calpestare il suolo della Luna il 20 luglio 1969. La moglie Janet sarà interpretata dalla bellissima Claire Foy (assoluta protagonista dell’incredibile thriller Unsane, in questi giorni nelle sale), mentre Corey Stoll vestirà i panni spaziali di Buzz Aldrin.

“È un autentico privilegio poter presentare in prima mondiale il nuovo, attesissimo film di Damien Chazelle – ha dichiarato il direttore Alberto Barbera – Un lavoro personale, affascinante e originale, piacevolmente sorprendente al confronto con gli altri film epici del nostri tempi, a conferma del grande talento di un regista tra i più importanti del cinema americano di oggi”. “Sono onorato dell’invito di Venezia e sono entusiasta di ritornare – ha dichiarato il regista Damien Chazelle, regista anche del sorprendente Whiplash – È particolarmente emozionante che questa notizia sia così vicina all’anniversario dell’atterraggio sulla Luna. Non vedo l’ora di portare il film alla Mostra”. First Man avrà la sua prima mondiale mercoledì 29 agosto 2018 nella Sala Grande del Palazzo del Cinema al Lido di Venezia, e uscirà nelle sale statunitensi il 12 ottobre 2018 e in quelle italiane il 31 dello stesso mese.